Cartelle, l’interesse di mora cala al 3,01% dal 15 maggio

In arrivo una nuova riduzione degli interessi di mora per chi paga in ritardo le cartelle di pagamento. La misura del 3,50% fissata lo scorso anno, con effetto dal 15 maggio 2017, sarà infatti ridotta al 3,01% con effetto dal 15 maggio 2018.

La nuova misura è stata fissata da un provvedimento di ieri del direttore dell’agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini. Il nuovo tasso è dovuto da chi paga in ritardo le somme chieste con le cartelle di pagamento, che, così, diventeranno più “leggere”.

Il provvedimento è previsto dall’ articolo 30 del decreto sulla riscossione (Dpr 602/1973). Esso stabilisce che, decorso inutilmente il termine di 60 giorni dalla notifica della cartella, sulle somme iscritte a ruolo si applicano, a partire dalla data della notifica della cartella e fino alla data del pagamento, gli interessi di mora al tasso determinato annualmente con riguardo alla media dei tassi bancari attivi.

Compila il Ns. forum nella sezione On line per saperne di più.


Post in evidenza
Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Non ci sono ancora tag.
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2017  STUDIO LEGALE DELLA ROCCA

 

PHONE

studio:  +39 0823.801112    

mobile: +39 3926085946

EMAIL

studiolegaledellarocca@outlook.it

francescodellarocca@pec.it